La raccolta dei grappoli per questo particolare vino è svolta a mano tra fine agosto e inizio settembre in piccole cassette forate da 5 kg. L’uva viene diraspata e sottoposta a macerazione pellicolare prefermentativa, ossia a contatto con le bucce per 24 ore a circa 5 °C. Successivamente Il pigiato viene pressato in atmosfera inerte (con azoto), decantato e avviato alla fermentazione. La presa di spuma è effettuata con metodo Charmat alla temperatura di 14 °C.

Note di degustazione e abbinamenti

Ha colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati vivaci, esaltato dal perlage raffinato. Al naso si riconoscono i tipici sentori floreali e sentori fruttati di pesca, di melone e di agrumi. Ha un ingresso fragrante e delicatamente abboccato sulle note fruttate, con un retrogusto piacevolmente mandorlato. Servito a 8 °C, in un bicchiere con un’apertura ampia (una classica coppa), può essere gustato da solo o per accompagnare tutta la pasticceria, secca e al cucchiaio, composizioni a base di frutta e particolari preparazioni agrodolci.

6,5% vol – 75 cl