L’azienda agricola della famiglia Angelucci nasce con l’obiettivo di salvare dal rischio di estinzione il Moscatello di Castiglione a Casauria, il più antico vitigno dell’Abruzzo del quale si hanno notizie storiche documentate dal 1747, coltivato esclusivamente in questa piccola porzione di territorio, dove la vita degli uomini, come di tutte le cose della natura, è costantemente accarezzata dal vento..